Valentino Miconi

Learn More
A ccumulating research suggests that low 25-hydroxyv i t amin D3 [25(OH)D] concentrations may be inversely associated with type 2 diabetes (1–3), metabolic syndrome (4,5), insulin resistance (6), and cardiovascular disease (CVD) (7). Much remains to be learned, however, about the relationships between vitamin D status, metabolic syndrome, and CVD.(More)
A large body of evidence attests that quality programs developed around the analytical phase of the total testing process would only produce limited improvements, since the large majority of errors encountered in clinical laboratories still prevails within extra-analytical areas of testing, especially in manually intensive preanalytical processes. Most(More)
Una ampia serie di evidenze dimostra che programmi di valutazione della qualità sviluppati unicamente sulla fase analitica non sono in grado di garantire ulteriori benefici clinici ed economici, giacché la maggioranza degli errori di laboratorio ricade nelle fasi extra-analitiche del processo diagnostico, specialmente nei processi che richiedono una(More)
Il prelievo venoso rappresenta una procedura inevitabile per ottenere campioni biologici per l’esecuzione dei test di laboratorio. Malgrado la pratica della flebotomia sia sovente considerata semplice e scevra da complicazioni e complicanze, essa causa la maggior parte degli errori di laboratorio, determinando inaccuratezza dei risultati se eseguita con(More)
Il GdS E SIMeL ha regolarmente monitorato lo stato dell’arte dell’ematologia di laboratorio in Italia attraverso rilevazioni formali e informali durante i Corsi residenziali dal 1991 in poi. Nel 2012–2013 il GdS E SIMeL ha inteso condurre un’indagine in una più vasta platea rappresentativa delle diverse realtà dei laboratori di ematologia in Italia. A un(More)
La presenza di emolisi in un campione biologico è causata principalmente da anemia emolitica o emolisi in vitro. La seconda circostanza è conseguente ad attività inappropriate per la raccolta e il trattamento del campione biologico che possono inficiare l’attendibilità dei risultati di molti esami di laboratorio. L’emolisi è valutabile mediante la(More)
H(+)/site, charge/site, and ATP/site ratios have been determined at coupling sites I, II, and III. Three e(-) donors have been used for coupling site III: ferrocyanide, ascorbate + tetramethyl-p-phenylenediamine (TMPD), and succinate + TMPD. The H(+)/site ratios are 4.0 with ferrocyanide and 6.0 with succinate + TMPD (at pH <7.0); the charge/site ratios are(More)